Festa Federale della Gioventù di Frauenfeld 2019

Festa Federale della Gioventù di Frauenfeld 2019

Aggiornato il: 5 set 2019


Come pianificato ad inizio anno la partecipazione a questa manifestazione nazionale che si svolge solo ogni 3-5 anni era uno dei momenti clou per i ragazzi della nostra Società.

E così ad inizio luglio un gruppo di nostri baldi giovani, accompagnati dai parenti e dai validissimi coaches Angelo e Giuseppe, ha intrapreso con enorme entusiasmo la trasferta alla festa federale di tiro della gioventù a Frauenfeld. Considerando che i ragazzi desideravano sparare in più discipline è stato necessario il pernottamento a Frauenfeld. Il venerdì pomeriggio era in programma il tiro a 10m e al sabato mattina di buon ora il tiro a 50m. Un grazie per l’organizzazione della trasferta e dell’iscrizione alla manifestazione va sicuramente a Muna Tavasci, che già da parecchi mesi si era messa al lavoro.

Ritrovo, come spesso di consuetudine per i viaggi oltralpe, al Caseificio del Gottardo, e colazione sul percorso al “Knonaueramt raststätte ”, giunti poi in perfetto orario allo stand di tiro Schollenholz di Frauenfeld.

I ragazzi della Carabinieri iscritti erano ben 8 e naturalmente tutti hanno ottenuto il risultato di distinzione in quasi tutte le serie sparate, ma in virtù delle loro eccellenti prestazioni non si sono certamente accontentati della classica corona, alcuni di loro hanno puntato molto più in alto nelle classifiche raggiungendo risultati strepitosi.

Giaocomo Aloisio, classe 2006, il neofita alla sua prima esperienza non ha mancato l’obbiettivo e ottenuto il risultato di distinzione in tutte le serie sparate sia a 10m che 50m, e qualche piccolo premio in natura.

Karim Galliciotti, classe 2002, da solo due mesi attivo con il fucile 50m, ha dimostrato tutto il suo talento nel tiro, ha rinunciato ai 10m, ma in compenso aveva già partecipato una settimana prima alla lunga distanza, ottenendo ottimi risultati anche a 300m.

Karin Tavasci, classe 2002, ottimi i suoi risultati che le hanno permesso di ottenere il risultato di distinzione in tutte le serie sparate.

Andrea Gemetti, classe 2001, terminati con successo gli esami, si è sbloccato e ha dimostrato tutto il suo grande valore specialmente con fucile 50m, dove non si è accontentato delle distinzioni ma ha puntato alla classifica generale, aggiudicandosi il diritto di partecipare alla finale dei migliori 8 per il concorso del Re del Tiro nella categoria U21 F50. In finale l’emozione ha sicuramente avuto il suo ruolo, ottenendo un pur lusinghiero 7° rango. Ma non è tutto, Andrea risulta essere 1° assoluto nella serie “Premi “con 99 punti e 2° alle spalle dell’amico Martino nella serie “rimborso “.

Aurora Huwiler, classe 2005, grande talento ancora tutto da scoprire, frenata un po’ da problemi fisici ha confermato al fucile 10m tutte le sue qualità, anche lei non si è accontentata delle distinzioni ma ha puntato giustamente molto in alto, raggiungendo il meritato diritto alla finale delle migliori 8 per il Re del tiro nella categoria U17 F10. Con una Grandissima prestazione in finale, mantenendo il sangue freddo, ha ottenuto una bellissima e meritata medaglia di Bronzo.

Laura Tavasci, classe 2004, altro talento naturale con il fucile 10m, non poteva certamente accontentarsi dei risultati di distinzione, e giustamente anche lei doveva puntare in alto. E i suoi risultati nelle varie serie sono stati chiaramente la dimostrazione del suo valore, al punto che un commissario di tiro turgoviese mi ha detto insistentemente di indirizzarla ai quadri nazionali.

Anche per lei la qualifica alla finale per il Re del Tiro è stata una formalità, una finale sparata con grande sicurezza e freddezza, che le ha consegnato la meritata medaglia di bronzo. Risulta inoltre terza nella serie “Società “, quarta nella serie “rimborso” e seconda nella serie “Arte”.

Mosè Cavalli, classe 2002, tiratore al fucile 50m ormai già da alcuni anni, ha iniziato a sparare anche sulla lunga distanza a 300m, e ha sparato una settimana prima con le Società Carabinieri Riunite di Grono, dove ha ottenuto benchè alle prime armi con la carabina standard buoni risultati.

Martino Cavalli, classe 2001, grande talento nella posizione a terra, buoni risultati con fucile 50m, ma buonissimi sulla sua distanza prediletta con fucile 300m, chiaramente anche lui non si accontentava delle distinzione ma mirava molto più in alto. Ebbene, dopo le serie di qualifica per la speciale classifica del Re del Tiro, Martino era al 1° rango, nessuno aveva fatto meglio di lui.

Sceso in pedana per la finale dei migliori 12 nella categoria U21 F300, l’emozione ha certamente avuto un ruolo importante, ben conscio delle sue capacità Martino ha lottato fino all’ultimo colpo, ma purtroppo a lui è toccato l’ingrato e amaro 4° rango. Addolcito subito però dal 1° rango nella serie “rimborso “F50, e dal 1° rango nelle serie “arte” F300.

Come società, alla distanza 10m, ci siamo classificati al 10° rango su 21 sezioni con la media di 186,687 punti, mentre al fucile 50m abbiamo conseguito il 12° rango su 40 sezioni con la media di 189,585 punti.

Una manifestazione per i giovani che ci ha regalato senza ombra di dubbio grandi soddisfazioni, non solo per gli eccezionali risultati ottenuti, ma anche per i bei momenti passati in compagnia. E già si pensa ad altre manifestazioni future.


Angelo Beltraminelli

Presidente sezione fucile



38 visualizzazioni

SPONSOR E SOSTENITORI

Mostra altro

NAVIGAZIONE

RAPIDA

ACCESSO AREA

RISERVATA

INFORMAZIONI

E CONTATTO

Società Carabinieri della Città di Bellinzona

6500 Bellinzona

info@carabinieri-bellinzona.ch

www.carabinieri-bellinzona.ch

IBAN: CH22 8080 8001 2567 0018 3